mercoledì 15 gennaio 2014

Parigi Low Cost vol.5 Fortuna chiama fortuna

Eccoci qui all'ultimo volume della nostra fantastica saga :D
Scherzi a parte, in questo post vi racconterò l'ultimo giorno e il ritorno poi probabilmente farò un post solo di foto senza più straziarvi con le mie disavventure.

Il 3 gennaio decidiamo di alzarci presto e di andare a fare la fila al Louvre, l'appuntamento era alle 8 davanti alla reception... noi donne arriviamo alle 8.07, dopo tutto eravamo in vacanza e non in guerra.
Prendiamo la nostra bella metro numero 2 dalla fermata Stalingrad, cambiamo e prendiamo la 4 (NB: dalla seconda settimana di gennaio la fermata del Louvre verrà chiusa per ristrutturazione, troverete tutte le info all'interno dei vagoni della metro), arriviamo davanti a Louvre e entriamo nella grande e splendida piazza sormontata dalla piramide del Louvre e.... una coda allucinate che arrivava fino ai portici fuori dal palazzo.
Parte la litigata per i 7 e dico 7 minuti di ritardo, mi giro e me ne vado stufa di tutto... una mia amica mi segue, ci dirigiamo verso la fermata della metro e senza pensarci saltiamo su senza sapere dove porta, scopriamo che porta alla Defense... perfetto! Defense=centro commerciale=shopping!
La mattinata è stupenda, facciamo un giro nell'immenso centro commerciale Le Quatre Temps, non compriamo molto ma siamo super esaltate, pappa al Mc Donald con il nostro fidato menù CBO, intorno alle 13 riprendiamo la metro uno che ci porta di nuovo al Louvre, scendiamo e ci troviamo praticamente dentro un altro centro commerciale chiamato Le Carrousel du Louvre, iniziamo a perderci come il nostro solito ma camminando ci ritroviamo all'entrata del Louvre, sotto la piramide di vetro dalla quale vedevamo una coda infinita e noi eravamo dentro O_o
Non so come sia successo ma la fortuna era dalla nostra, prese dall'entusiasmo entriamo in un padiglione a caso munite della nostra carta d'identità che ci garantisce la gratuità dell'entrata dato che siamo under 25 appartenenti all'UE. Ci ritroviamo così dentro il museo e iniziamo a girare come delle trottole senza sapere che eravamo esattamente dalla parte opposta, ci rendiamo conto di non avere una cartina, prendo il mio stupendo telefono e.... nooooo non c'è campo! Siamo fregate, tutti giapponesi con le cuffie, senza cartina e senza internet! Troviamo una cartina e quasi baciamo per terra peccato che era in giappone! Riusciamo ad orientararci, eravamo esattamenmte dalla parte opposta delle aree che interessavano a noi, camminiamo verso la meta, nel cammino troviamo una mappa in tedesco.. già meglio!
Arriviamo alla Gioconda, la sala è sempre affollata ma lei è sempre bella!
Troviamo un divanetto e ci sediamo distrutte e di nuovo colpo di fortuna.. troviamo una mappa in ITALIANO! Avete presente 2 sceme che urlano e si abbracciano al Louvre? Ecco eravamo noi!
Facciamo tutto il giro delle opere che ci interessano fingendoci guide e ridendo come delle matte mentre la gente che non capiva nulla nemmeno ci notava!
Sfinite usciamo e data la nostra amata pigrizia prendiamo una specie di taxi a pedali, gli proponiamo di portarci fino al Museo d'Orsay per raggiungere i nostri amici, lui ride (era dalla parte opposta del fiume praticamente) ma poi acconsente e per 5€ ci porta! AWSOME!
Aspettiamo che gli altri escano dal Museo d'Orsay e andiamo al Phanteon.... grandissima cavolata!
Il pendolo di Foucault è in restauro per ben 3 anni quindi non abbiamo potuto vederlo!
Visita veloce alle cripte e al giardino del Lussemburgo e poi in hotel a preparare le valige, la partenza per l'aeroporto era prevista per le 6 del mattino!
Praticamente non dormiamo, la RER ci aspetta per portarci in aeroporto al costo di circa 9€.
Arriviamo in uno semi-deserto Charles de Gaulle, facciamo i soliti controlli del bagaglio a mano, colazione nell'unico bar aperto dalla parte degli imbarchi e poi aspettiamo e aspettiamo e aspettiamo.. l'aereo era in ritardo! Con circa 1 ora di ritardo saliamo in aereo, volo impeccabile, partenza e atterraggio impercettibili! Easyjet voto 10+

Termina con l'arrivo a Malpensa la nostra avventura!
Spero che questi racconti vi siano piaciuti e per qualsiasi consigli su Parigi chiedetemi pure!




Stay tuned
Ale

2 commenti:

  1. ciao cara :) anche io sono stata a Parigi ma il mio moroso non si fidava della metro così abbiamo fatto tutto a piedi auahahhaah credo di aver perso almeno 5kg in quel viaggio XD
    ma credo proprio ci ritornerò! sai che però la gioconda mi ha delusa? non sapevo fosse così piccina :llll

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara =)
      Si in metro non ci sono persone stupende, soprattutto la sera però sono molto sorvegliate con tanto di poliziotti in borghese e non mi è mai successo nulla (per fortuna!).
      La Gioconda delude molti ma io adoro Da Vinci e l'ombra di mistero che c'è intorno alla sua identità mi fa impazzire =)
      Grazie per la visita! A presto!

      Elimina